Vesuvio Motor Show, in 10.000 sulla pista di Gianturco

Folla di appassionati e curiosi all’evento di Brecce a Sant’Erasmo Taglio del nastro di Paolo Scudieri: “Napoli unica per I grandi eventi” Esibizioni di Stuntmen, kart, drifting, prove di velocità e accelerazioni Esposte Ferrari, Lamborghini, Porsche, e l’Urania di Maria Teresa De Filippi

0
111

Dalle quattro ruote dei passeggini ai bolidi della Ferrari, dai prototipi Osella alle 126 da corsa. Festa per famiglie e appassionati per la prima edizione del Vesuvio MotorShow. Almeno diecimila le persone che hanno affollato via Brecce a Sant’Erasmo che dovrebbero raddoppiare considerando la giornata di domenica.

Selfie a go-go con il Vesuvio sullo sfondo ed una pioggerellina mattutina che ha benedetto l’evento per poi lasciare il campo ad un sole che ha baciato Napoli per tutta la prima giornata della manifestazione.

Gianturco piccola Monza con kart, Stuntmen, drifting, prove di velocità e tanti appassionati al di là delle transenne per ammirare ed applaudire le esibizioni delle quattro ruote. Organizzato da Afrodite Service di Antonio Olivieri e co-organizzato da Gemma Buiano imprenditrice e influencer, l’appuntamento ha reso Napoli est sede di un grande evento di motori e sicurezza stradale patrocinato da Regione Campania, Comune di Napoli, Automobil Club d’Italia Napoli.

“Non esistono zone periferiche, non esiste il centro; io credo che o qui o in un’altra zona l’evento possa riuscire. Lo stiamo vedendo. Ed è riuscito. Il sole c’è, le macchine ci sono, c’è bella gente e questo è quello che vogliamo. Ed è solo l’inizio di quella che diventerà una tradizione” le parole di Antonio Olivieri. Taglio del nastro con Paolo Scudieri, presidente di Adler Group, ma in veste di appassionato e pilota. Sua la la Ferrari 488 Challenge, classificata al terzo posto alle finali mondiali svoltesi sulla pista del Mugello lo scorso 29 ottobre. “La città – dice – deve avere una univocità nell’accogliere eventi di grande livello. In centro o in periferia ogni luogo è buono, è fantastico perché la passione possa essere al centro della nostra vita”. Taglio del nastro con il direttore del Gold Tower, “motorhome” dell’evento, Marco Zuppetta. E se nella terrazza Ramé, dedicata agli eventi, è parcheggiata una Force India 2018 con livrea modificata che fu di Sergio Perez ed Esteban Ocon, in strada tantissime iniziative.

AUTO – Sono una trentina le bellissime in parata all’ingresso del motorhome. Le Lamborghini Huracan e Urus, Aston Martin DbX; Mercedes G63 AMG e SL 63 cabrio; Alfa Romeo 8C, tre Rolls Royce, due Bentley, quattro Porsche GT 3, Cayman, Cayenne GT; Maserati Mc 20 Cielo, Mc20 Coupé, Gran Turismo, Grecale Trofeo, Rubicon. Lunghissima la lista Ferrari: Roma, 488 pista, 812, Portofino, F8 Tributo, Sf 90, 458 Italia, 430, 430 Spider, 360, 458 Speciale Tributo F1 2022 di mister Cars & Coffee di Francesco Canta ideatore del format che unisce appassionati e possessori delle dreamcar.

 

RALLY – Presenza di eccezione la Lancia Delta S4 del 1985, una autentica icona del rally affidata e Marcu Alen e al suo navigatore Kivimaki, ed anche la bellissima Urania 750 sport protagonista del Gp di Napoli negli anni 50. Poi la Aston Martin GT3 Vantage di Pietro Nappi e la Lamborghini di Angelo Ambrosio, il re delle cronoscalate. Premiato per il successo nel Campionato Italiano Gt Sprint il giovanissimo pilota di Portici Vincenzo Scarpetta

KART – In pista a via Brecce a Sant’Erasmo la squadra corse di kart Officina 27 Motorsport; braccio napoletano di CRG dove sono nati Verstappen, Hamilton, Rosberg. Tantissimi ragazzi che hanno inscenato un piccolo Gp avvolti nelle loro tute da pilota. Con la Academy for Winners anche il pilota Salvatore Giglio che partecipa al campionato Italiano di categoria. Applausi per le evoluzioni degli stuntman Salvatore Marraffino e Salvatore Febbraio. Due I prototipi Osella esposti dalla squadra corse di Tommaso Carbone. Prove di velocità della Formula4 di Antonio Iavarone. In pista anche le auto della scuderia Vesuvio, la 500 d’epoca bicilindrica di Onofrio Criscuolo due volte campione d’Italia e la Fiat 126 da cronoscalata di Rodolfo Fusco.

SPONSOR – Main Sponsor della manifestazione Vega Luxury, brand del gruppo Marican, che opera da diversi anni nel comparto del Luxury Service e specializzata nel noleggio di auto e yachts di lusso. Nasce dalla strabiliante intraprendenza dei Fratelli Canciello, che attraverso la passione per le auto di lusso ed investimenti mirati nel settore hanno dato vita ad un nuovo concetto di luxury experience, in linea con le tendenze di un mercato in continua crescita.

COORDINAMENTO – Il coordinamento del Vesuvio MotorShow è affidato a Michele Muoio e Ciro Montuoro, area marketing e comunicazione del Gold Tower Lifestyle Hotel. Nella giornata della domenica inoltre trenta vetture saranno impegnate in un Tour della Campania attraverso Vega Food, WineTour in cantina, pranzo nella splendida Villa Alma Plena a Caserta. Vicino all’evento Montesarchio Motorsport.

ORARI – Domani si replica: l’apertura della “pista” di Brecce a San’Erasmo è prevista dalle ore 10-17.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui