Draghi, al prossimo sindaco di Napoli poteri commissariali per Bagnoli

0
124

Il Consiglio dei Ministri ha deciso di attribuire la funzione di commissario per la bonifica dell’area di Bagnoli a Napoli al prossimo sindaco, chiuque sia, in modo da superare alcune criticità degli anni passati circa il governo del processo di bonifica. Ad annunciarlo è stato il Premier Mario Draghi in conferenza stampa. Dunque il sindaco che i napoletani sceglieranno il prossimo 3 e 4 ottobre sarà chiamato a gestire con i poteri commissariali l’effettiva e definitiva fase di bonifica dell’ex area Italsider. Lo stabilimento ex Ilva poi diventato Italsider, altoforno per la produzione d’acciaio affacciato sulla costa occidentale di Napoli, ha funzionato per quasi un secolo ed è stato spento ufficialmente nel 1992. Da allora ad oggi per 29 anni si sono susseguite società di trasformazione urbana, progetti pubblici, annunci di grandi eventi, ma di concreto poco o nulla è realmente decollato. Ad oggi Bagnoli rappresenta uno dei simboli di Napoli con le sue potenzialità e contraddizioni: inquinamento dei suoli, rimozione della colmata a mare, inquinamento del mare. Dopo 30 anni volati via tra milioni e milioni spesi e progetti mai attuati, adesso la nuova sfida sarà responsabilità del prossimo sindaco che potrà agire con i poteri commissariali, sperando che possa concretizzare e rilanciare una delle zone più belle d’Italia.

Dai un’occhiata al nostro articolo precedente! 

Seguici anche su Twitter, Facebook, InstagramYoutube!

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui