San Giorgio. In aula consiliare un posto simbolico per donne vittime di violenza

0
64

Da oggi nell’ aula consiliare Aldo Moro, un seggio dell’assise è occupato virtualmente da ogni donna vittima di violenza. Il Consiglio comunale ha approvato all’unanimità la proposta di dedicare un seggio a tutte coloro che hanno subito e subiscono soprusi e violenze di genere, aderendo alla campagna di sensibilizzazione nazionale “postooccupato.org”. Un gesto simbolico per tenere alta l’attenzione sul tema drammaticamente attuale che è frutto di un percorso che da anni l’0amministrazione  guidata dal Sindaco Giorgio Zinno sta mettendo in campo sul territorio attraverso: il Centro Antiviolenza e la casa per donne maltrattate, il pronto intervento sociale, la Consulta per le Pari Opportunità e le tante iniziative di sensibilizzazione organizzate insieme alle scuole e alle associazioni.  “La violenza sulle donne è un problema culturale ed una responsabilità sociale; riguarda tutti, senza distinzione – ha detto il Primo Cittadino. Veniamo continuamente a conoscenza delle storie di donne abusate e di fronte ad esse soffriamo, ci arrabbiamo e ci indigniamo-Prendiamo questa indignazione collettivaha continuatoe trasformiamola in azioni concrete. Riempiamo le coscienze di consapevolezza e facciamo tutto ciò che possiamo per dare voce a chi non ha più voce, ma anche ai familiari delle vittime e a tutti coloro che hanno perso una madre, una sorella, un’amica… Le donne che ogni giorno subiscono violenza fisica e psicologica, ma anche economica, sessuale e religiosa sono migliaia e i dati in Campania parlano di migliaia di denunce nell’ultimo anno. Da qui le molteplici iniziative che inizieranno a novembre e dureranno l’intero mese con le scuole e il CAV (Centro antiviolenza).

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui