Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Napoli n. 1947/21

15 C
Napoli
lunedì 28 Novembre

Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Napoli n. 1947/21

“Caro Ministro”, nelle videoletterine dei bambini la scuola che vorrebbero

Una scuola più colorata con lezioni all’aperto in cui le maestre devono fare attenzione al CovidE’ il messaggio che arriva dai bambini napoletani ed è rivolto in una video letterina al nuovo ministro dell’istruzione Patrizio Bianchi.

L’iniziativa è della Cooperativa sociale Eco onlus che fa dell’attenzione sui bambini la propria mission ad ogni mutamento della società. E così ha chiesto a decine di bambini del napoletano di dedicare un augurio ed un pensiero al neo “capo” della scuola italiana.
Al “maestro dei maestri” i bimbi si sono rivolti con il più semplice degli inviti: “Caro Ministro”. Tra i consigli pratici colorare la scuola, svolgere più lezioni all’aperto con più ore di educazione fisica, computer e progetti. La didattica a distanza non piace ma non se ne può fare a meno.

“Con la Dad e il mondo che cambia – spiega la pedagogista Sofia Flauto, ideatrice delle videoletterine al ministro – siamo chiamati a cambiare la metodologia di approccio con gli studenti. La scuola, prima in presenza, era prevalentemente una trasmissione di sapere. Adesso deve essere soprattutto un modo empatico che fa capire ai ragazzi come affrontare le emergenze. E’ necessario ripensare la metodologia tradizionale: spiegare la lezione, interrogare e mettere i voti. E’ necessario far vedere ai ragazzi che ci siamo. Il professore deve essere un punto di riferimento, saper coinvolgere, saper essere empatico, costruttore di buone prassi”.

La cooperativa Eco sta facendo un grande lavoro di testimonianza ai bambini in epoca di restrizioni pandemiche guardando il mondo attuale con gli occhi dei più piccoli. Tante le iniziative: riapertura dei parchi, videofavole sui social, indagini con pediatri, psicologi, sociologi, esperti, consegne di generi alimentari in collaborazione con il Banco Alimentare ed i ristoranti McDonald’s.

Articoli collegati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Seguici sui social

440FansMi piace
40FollowerSegui
9IscrittiIscriviti
- Advertisement -

Ultimi Articoli