Nuovo appuntamento al Nest il 14 e il 15 maggio

0
20

Nuovo appuntamento al Nest il 14 e il 15 maggio con “L’onna”. Liberamente tratto da “L’Onda” di Todd Strasser. Adattamento e regia di Andrea Vellotti. Una produzione Nest Napoli Est Teatro – Niu Teatro. Siamo davvero padroni della nostra storia? Siamo parte attiva della Storia? In un mondo di “stories”, di vita virtuale più forte di quella reale, nelle nostre vite che scorrono mentre siamo connessi ad altro e ad altri, siamo ancora in grado di riconoscere il potere, la deriva, la follia, la verità (se esiste)? In una scuola superiore, in una periferia, un professore si trova a discutere con i suoi studenti di Hitler, nazismo, dittatura, e delle ragioni che hanno portato a conseguenze disperate e devastanti, inimmaginabili. Come è potuto accadere? Dove erano gli altri? Perché? La classe, la scuola, l’intero istituto, diventano un laboratorio, nasce una ricerca per rispondere a queste domande, alla possibilità di capire, alla scoperta dell’escalation, alla volontà di riconoscimento. Cosa accade se diventiamo noi la dittatura? Se abbiamo noi il potere? Domande alle quali proviamo a dare risposta, immergendoci in una realtà che appare lontana, come tutto ciò che è passato o lontano e che sembra non ci riguardi ma che quando ci colpisce ci cambia profondamente. L’Onna è un esperimento teatrale collettivo che prende le sue radici da L’onda, un esperimento reale condotto nei primi anni ’70 da un insegnante di storia in un liceo di Palo Alto in California. La volontà è di ricercare l’essenza del nostro sentire, di come e se è ricattabile, se è corrompibile, se è autentico, se è desiderato sognato amato. L’Onna siamo noi, ieri oggi domani. Sempre. È quello che vogliamo essere? Ciò a cui aneliamo? L’Onna. C’ ‘a storia nun se pazzea.

ProgrammazioneSabato 14 maggio ore 21; Domenica 15 maggio ore 18. COSTO BIGLIETTO: Intero – 12 EURO. Parcheggio Gratuito.

 

Seguici anche su Facebook, Twitter, InstagramYoutube!

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui