Gemellaggio tra Premio Annalisa Durante e il Festival inDipendenze

0
65

Domenica 19 febbraio 2023 a Forcella, nel corso della “Chiamata alle Arti” celebrata per il 33° compleanno di Annalisa Durante, è stato sancito il gemellaggio tra il Premio Nazionale intitolato alla giovane vittima innocente di camorra ed il Festival InDipendenze, promosso da Angela Iantosca e Agnese De Michele. La cerimonia è stata condivisa dagli artisti napoletani intervenuti per omaggiare Annalisa ed il papà Giannino, tra i quali Tommaso Primo, Massimo Masiello, Carlo Faiello, Patrizia Spinosi, Roberta Tondelli, Massimiliano Cimino, Fiorenza Calogero, Sergio Savastano, Piero Antonio Toma, Slobodanka Ciric e Mila Maraniello, a cui si sono aggiunte le opere inviate da Enzo Moscato, Gianfranco Gallo, Fortunato Calvino, Lino Vairetti, Adriano Ferraiolo e gli scultori Milot, Gino Quinto, Paola Capriotti, Felice Meo. Il Festival InDipendenze, nato nel 2019 a Vigarano Mainarda (FE) e giunto alla terza edizione, proprio lo scorso ottobre ha visto ospitare, nell’ultima giornata della manifestazione tenutasi nel Comune di Cento (FE), Giannino Durante e Pino Perna, rispettivamente papà di Annalisa e presidente dell’associazione che ne promuove la memoria. In quel pomeriggio gli studenti furono invitati da Pino Perna e Giannino Durante a partecipare al Concorso scolastico nazionale e ad essere presenti alle celebrazioni che ogni anno si svolgono nel giorno della nascita di Annalisa, per sottolineare che l’impegno per la legalità continua nel suo nome. E l’invito è stato accolto con grande entusiasmo dagli studenti dell’I.I.S. Taddia di Cento, che sono venuti a Napoli per partecipare alle premiazioni del Concorso scolastico nazionale “Un’opera per Annalisa”, guidati dalla docente Agnese De Michele. L’incontro è stata l’occasione per stringere con un abbraccio il papà di Annalisa in una giornata così importante e annunciare che, a partire dalla prossima edizione del Festival InDipendenze, ci sarà sempre un momento dedicato ad Annalisa Durante e si ospiteranno alle giornate del Festival alcune classi delle scuole napoletane, anche in modalità online. Di contro, ogni 19 febbraio il Festival InDipendenze sarà presente a Forcella con allievi partecipanti al Premio. “Siamo molto contente di questa proposta che ci è arrivata da Pino Perna con l’entusiasmo che lo contraddistingue”, hanno dichiarato la Iantosca e la De Michele, che si apprestano ad organizzare la quarta edizione del Festival il prossimo autunno. “E’ un piacere per noi – ha replicato il presidente Perna – lavorare con Angela ed Agnese e continuare a divulgare la memoria di Annalisa ai giovani del Festival per promuovere esempi educativi volti a formare ragazzi indipendenti”.​

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui