Ravello. Week-end con le passeggiate tra natura, sapori e letteratura

0
35

Sabato 21 e domenica 22 ottobre si svolgono a Ravello delle passeggiate attraverso natura e letteratura. Un’occasione per scoprire i luoghi suggestivi che hanno ispirato alcuni romanzi ambientati nella cittadina costiera, ma anche la cultura legata alle tradizioni. Protagonista della due giorni sarà il percorso “E.M. Forster – Fontana Carosa”, che appartiene al Ravello Digital Grand Tour, un progetto che comprende 10 itinerari dedicati ad illustri artisti e intellettuali, fra cui Wagner, Escher, Neville, che hanno trovato a Ravello ispirazione per le loro opere. Sulle loro tracce, i percorsi mappati diventano occasione di un viaggio indimenticabile attraverso la natura incontaminata, la raffinatezza culinaria e le ispirazioni letterarie di uno dei più grandi autori del XX secolo. Sarà la scoperta di un nuovo elemento caratteristico della Divina, nell’ambito della seconda edizione di “La magia degli Elementi”, il tour itinerante diffuso che con i suoi appuntamenti sta conducendo alla scoperta delle molteplici bellezze della rete costruita fra i Comuni di Maiori, capofila, Amalfi, Ravello, Positano, Praiano, Cetara e Sant’Egidio del Monte Albino. Le prenotazioni sono aperte fino al 19 ottobre e possono essere effettuate inviando un’e-mail a staff@comune.ravello.sa.it. “Sarà una nuova occasione per fare scoprire luoghi e scorci meno noti della nostra Ravello” spiega il sindaco, Paolo Vuilleumier. Per l’assessore all’Ambiente, Paola Mansi “L’iniziativa vuole offrire a cittadini e turisti l’occasione di trascorrere del tempo a contatto con natura e paesaggi”.

L’itinerario

Il percorso si snoderà attraverso i suggestivi paesaggi di Ravello nei giorni 21 e 22 ottobre 2023, partendo dai vicoli della città per poi addentrarsi nella Valle del Dragone e risalire su per i versanti ricoperti di castagneti. Il punto di incontro è previsto per le 9:30 nella centrale piazza Vescovado. Gli escursionisti avranno l’opportunità di esplorare la bellezza naturale di Ravello seguendo, come già detto, il sentiero che ha ispirato la letteratura di E.M. Forster. L’escursione avrà una durata di circa 4,5 con varie soste lungo il percorso. Una delle soste sarà il momento d’incontro con le tradizioni culinarie locali con la degustazione un dolce tipico di castagne. Immersi nei castagneti che sono parte fondante dell’ecosistema dell’alta costiera, dove i terrazzamenti di limoni lasciano il posto ai castagni. Che non sono solo fonte di sostentamento storicamente attesatta, ma anche pianta necessaria alla coltivazione del limone: è infatti da questo legno che si ricavano i pali per i pergolati dei limoneto. Il momento conviviale offrirà l’opportunità di conoscere il territorio, le sue profonde connessioni che si intrecciano dalla quota mare fino alle cime più alte, e di vivere appieno l’esperienza culinaria di Ravello e della Costa d’Amalfi. Il percorso presenta un dislivello di 300 metri, sulla distanza di 3.5 chilometri in andata e 8 chilometri tra l’andata e il ritorno. La difficoltà del trekking è intermedia, e offrirà l’opportunità di scoprire la natura incontaminata di Ravello, la sua cultura e la sua storia.

Cosa portare

Per partecipare a questo affascinante viaggio, è necessario indossare scarponcini da trekking o scarpe comode sportive e abbigliamento adatto. È consigliabile portare bastoncini telescopici, una piccola quantità di acqua (dato che lungo il percorso sono presenti fontane e sorgenti), e una colazione a sacco.

Info digitali

E’ possibile visionare il percorso anche sulla mappa “Ravello Digital Grand Tour” disponibile per smartphone all’indirizzo https://bit.ly/3BnOmI2 o per computer all’indirizzo https://comune.ravello.sa.it/ravellograndtour Selezionare “E.M. Forster – Fontana Carosa” percorso giallo. Qui un breve video: https://www.youtube.com/watch?v=p627ocYECC0

Il progetto

Il progetto “La magia degli elementi. Itinerari tra luce, acqua ed artigianato locale” è finanziato nell’ambito del “Programma unitario di percorsi turistici di tipo culturale, naturalistico, ed enogastronomico di portata nazionale e internazionale. Periodo di svolgimento giugno 2023 – maggio 2024” a valere sui fondi POC Campania 2014-2020, linea strategica “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e cultura”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui