Cinema sotto le stelle. Quattro giorni in piazza con le proiezioni

0
45

Charlie Chaplin, Louis Garrel, Mario Martone e Alex Infascelli, saranno loro, con le loro pellicole, ad illuminare il cielo di agosto sul piazzale dell’ex Cinema EliseoDa sabato 19 a martedì 22 agosto torna il Cinema all’aperto, una mini rassegna dedicata alla settima arte, finanziata dal Comune di Avellino ed organizzata in collaborazione con la Cineteca di Bologna, la più importante fondazione cinematografica italiana, e lo Zia Lidia Social Club, tra le più attive associazioni culturali della città, che andrà ad arricchire il ricco e variegato cartellone dell’Avellino Summer Festival. «Riportiamo il grande cinema in uno dei luoghi simbolo di Avellino. Con questa quattro giorni di proiezioni al chiaro di luna, nella bellissima cornice del piazzale dell’Eliseo, arricchiamo ulteriormente l’offerta culturale del Summer Festival e proponiamo ad un pubblico trasversale e curioso film e documentari di grande interesse e sicuro richiamospiega il sindaco Gianluca Festa – Questa iniziativa organizzata in collaborazione con lo Zia Lidia Social Club, da sempre punto di riferimento nella valorizzazione e nella promozione della cultura cinematografica in città, però, vuole essere un anticipazione di qualcosa di più ampio che si concretizzerà in autunno con una rassegna ancora più articolata resa possibile dalla prestigiosa partnership che l’Ente, grazie al prezioso contributo di Andrea De Vinco, è riuscita a chiudere con la Cineteca di Bologna lo scorso febbraio». La mini rassegna del Cinema all’aperto parte questa sera, alle ore 21, con la proiezione de “Il grande dittatore” di Charlie Chaplin, capolavoro della Storia del Cinema mondiale, restaurato e distribuito proprio dalla Cineteca di Bologna, e che in pratica inaugura la prestigiosa partnership con l’Ente di piazza del Popolo e la città di Avellino. Si prosegue domenica 20 agosto, con la pellicola “L’innocent”, crime story liberamente tratta dalla biografia del cineasta e attore francese Louis Garrel. Lunedì 21 agosto, invece, sarà la volta di Mario Martone con il suo personalissimo omaggio al compianto Massimo Troisi nel documentario “Laggiù qualcuno mi ama”, un ritratto sfaccettato del grande attore napoletano realizzato con gli spezzoni dei suoi indimenticabili film e le interviste ad artisti influenzati dalla sua arte. Infine, l’ultima proiezione si terrà martedì 22 agosto con la proiezione di “Kill Me If You Can” di Alex Infascelli, un film che racconta la storia del primo dirottatore della storia dell’aviazione civile mondiale, Raffaele Minichiello, originario di Melito Irpino, oggi residente a Seattle, in un intreccio ideale tra l’Irpinia degli anni Sessanta e gli Stati Uniti d’America. Tutte le proiezioni della rassegna Cinema all’aperto si terranno a partire dalle ore 21 e saranno ad ingresso gratuito.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui