Al via tappa campana del Next Generation Foil Academy della Federazione Italiana Vela

0
67

E’ stata presentata presso la sede dell’Accademia dell’Alto Mare a Napoli , quartier generale della Marina,  la tappa campana del progetto Next Generation Foil Academy della Federazione Italiana Vela, attuato in collaborazione con Luna Rossa. Le attività sono in svolgimento a Napoli, dal 24 febbraio fino al 19 marzo presso il Centro Velico d’Altura e la Sezione Velica della Marina Militare, con il supporto tecnico di Mascalzone Latino ed a Salerno, presso il Circolo Amici del Mare ed il  Club Velico Salernitano prevedono un programma formativo volto ad offrire un percorso di crescita ai giovani atleti dei circoli della V ZONA nelle discipline di nuova generazione. Alla presentazione, diretta dal Vice Presidente della V ZONA Enrico Deuringer sono intervenuti la campionessa olimpica Alessandra Sensini,  la Consigliera Nazionale Antonietta De Falco responsabile del Settore Scuola Vela FIV  , il Presidente di Zona Francesco Lo Schiavo, il Comandante del Quartier Generale Marina di Napoli, CV Aniello Cuciniello ed il Vice Presidente della Sezione Velica della Marina Militare C.F. Giuseppe Di Modica. Presenti numerosi presidenti e dirigenti sportivi dei circoli campani e tutti gli atleti ammessi per la prima sessione di prove in acqua delle imbarcazioni. Il progetto Foil Academy della Federazione Italiana Vela è un programma tecnico e promozionale dedicato alle nuove specialità della vela  che coinvolge e attrae : la tecnologia foiling che consente agli scafi di volare sull’acqua, anziché navigare nella normale condizione dislocante è ormai di dominio pubblico ed è stata ammirata durante le regate di Luna Rossa nell’ultima edizione di Coppa America e con la medaglia d’oro  vinta con il catamarano volante di Ruggero Tita e Caterina Banti all’Olimpiade di Tokyo 2020.  Il programma, denominato FIV Foil Academy, parte dall’analisi del trend che interessa tutta la vela mondiale, sempre più orientata su imbarcazioni e format che si basano su velocità e spettacolarità. Ai Giochi di Parigi 2024 le imbarcazioni “foil” saranno la metà delle specialità olimpiche. Da qui l’importanza di creare un percorso guidato all’interno della filiera tecnica e formativa della Federvela, che già da tempo si occupa di curare nel migliore dei modi la crescita dei giovani atleti, dedicato nello specifico a questo settore che caratterizza la vela moderna. Per Alessandra Sensini, direttore tecnico giovanile FIV – “Siamo qui per portare sempre più giovani a navigare sul foil , con il progetto Foil Academy ed il supporto di Luna Rossa, la Federazione Italiana Vela punta ad accrescere le abilità di atlete e atleti che sono già nel giro delle squadre Under 19, tramite attività multilaterali che li portino alla progressiva scoperta e approfondimento del pianeta foil. Un programma mirato attraverso il quale i giovani velisti avranno modo di prendere confidenza e abituarsi alle alte velocità delle imbarcazioni di nuova generazione”,, Per Francesco Lo Schiavo Presidente V ZONA FIV : “La Foil Academy per la vela campana è un importante opportunità per potenziare il mondo della vela giovanile,  dando nuovi impulsi alle at-tività dei circoli affiliati”. Per il C.V. Aniello Cuciniello Comandante del Quartier Generale della Marina di Via Acton “ Siamo felici di accogliere le attività della Federazione Italiana Vela e di collaborare come sempre con il  Comitato V ZONA FIV , per la Marina la pratica velica è un elemento di formazione im-prescindibile per il  “marinaio””., La Consigliera Antonietta De Falco aggiunge, “ Dal 14 al 16 Marzo ci sarà un momento dedicato alla formazione degli istruttori su queste nuove specialità consentendogli in modo strutturato di approcciare ad una nuova didattica basata su una più dinamica e veloce capacità di prendere decisioni e su una sensibilità al mezzo molto più spiccata. Un momento importante che indirizzerà le scuole vela per stare al passo della vela volante”. Per il Consigliere Federale di riferimento Domenico Foschini “ Un’altra tappa dell’iniziativa federale della FOIL  ACADEMY  LUNA ROSSA approda sul territorio campano, sede di cultura nautica e dunque non poteva certo mancare questa nuova “rotta”  della vela proiettata al futuro  e coinvolgente  giovani e non solo . L’attenzione della Federazione Italiana Vela  è rivolta a diffondere l’ attività  del foiling, a creare occasioni  per far conoscere le nuove imbarcazioni   e dare opportunità al territorio di avviare nuove pratiche. A Napoli  infatti, oltre alle prove che gli atleti effettueranno su  Skeeta, Waszp, IQFOIL  in prima assoluta sul territorio italiano ci saranno anche due nuove imbarcazioni : il foiling Ufo , un singolo foil facile e leggero adatto anche ai giovanissimi ed il birdyfish,  un’imbarcazione per  le navigazioni in doppio o in collettivo ,con grande rilevanza per tutte quelle attività anche di iniziazione e di perfezionamento del mondo foiler. Il coordinamento del programma è affidato al Direttore Tecnico Giovanile FIV Alessandra Sensini ed impegnerà nei 4 fine settimana campani i tecnici federali  Zaggia, Bonvino, Covre, Carraresi e Cangemi,  con lo staff tecnico zonale, la collaborazione speciale di Mascalzone Latino ed il supporto delle sezioni Lega Navale Italiana di Napoli e Pozzuoli,   il tutto nel cuore del porto storico di Napoli, tra il molo San Vincenzo, la Darsena Acton, il Palazzo reale e con il campo di regata di Napoli in piena attività.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui