Calcio femminile, il punto sulla campane

0
19
TAVAGNACCO-NAPOLI FEMMINILE

Parte con il piede giusto la Coppa Italia del Napoli Femminile. Vittoria sul Tavagnacco e primi tre punti nel gruppo G, in cui figura anche il Pomigliano, fermo ai box per questo turno.

Lipoff deve fare i conti con assenze pesanti. Fra queste, Sara Tui, “fresca” di vittoria agli Europei di beach soccer con la sua Spagna. E poi Nozzi, Mauri e Tamborini. L’allenatore si affida ad una solida difesa a 4, guidata dall’esperienza del capitano Di Marino, e al tridente offensivo, con Landa e Pinna esterne e Gomes come punta. È proprio la portoghese la grande protagonista di giornata. Prima va in gol al 13′, poi replica nella seconda frazione. Sigla così una doppietta e mette in cassaforte la gara già al 55′. Il Napoli appare in completa gestione e solo nel finale le friulane accorciano le distanze, con una rete indolore per le azzurre. Unico neo, l’espulsione del tecnico Lipoff al 10′ del secondo tempo. Non guasterà però la festa azzurra.
SAMPDORIA-POMIGLIANO WOMEN
Seconda sconfitta consecutiva per il Pomigliano, vittima della Sampdoria nella seconda gara di serie A.
Le pantere trovano il vantaggio con Sena, che ruba il tempo alla difesa e insacca. Al 10′ minuto è 0-1 in quel di Bogliasco. Risponde al 23′ Spinelli, con una punizione dal limite perfettamente calciata. Si chiude sul pari un primo tempo abbastanza equilibrato. Nella seconda frazione, un buon Pomigliano è punito dal tiro dal dischetto di Rincon, che mette a segno il rigore procurato da Tarenzi. È proprio questo episodio che condanna alla sconfitta le pantere. Le ragazze di Romaniello pagano cara la disattenzione in area ma non escono ridimensionate. D’altra parte, servirà limare le prossime prestazioni per iniziare a collezionare punti salvezza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui