asd

Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Napoli n. 1947/21

25.9 C
Napoli
martedì 16 Luglio

Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Napoli n. 1947/21

  • PUNTO ZERO

Autonomia differenziata, l’ira dei neoborbonici

In queste ore l’approvazione della legge per l’Autonomia Differenziata al Senato voluta in particolare dalla Lega ma nel consenso di molti esponenti di destra e di sinistra (padani).
In sintesi si tratta di quella che è stata più volte definita “secessione dei ricchi” con varie competenze affidate alle regioni e spese gestite sul territorio ma, per ora, senza finanziamenti per assicurare pari diritti nei servizi ai meridionali. “Potrebbe essere il colpo definitivo per un Sud che da 160 anni ha meno diritti e servizi del resto dei cittadini italiani e nel disprezzo della Costituzione italiana – ha spiegato il prof. Gennaro De Crescenzo, presidente del Movimento Neoborbonico – e poi eravamo noi neoborbonici a voler dividere l’Italia? Forse eravamo gli unici a volerla unire (nei diritti).
Nell’assenza di classi dirigenti adeguate, consapevoli e fiere (se pensiamo che molti politici del Sud hanno sostenuto e votato la legge), i meridionali potrebbero iniziare una “battaglia” non “contro” il Nord ma “per” il Sud, iniziando ad acquistare prodotti meridionali per un aiuto simbolico e concreto alla nostra economia. Perché gli incassi e le tasse delle aziende da cui acquistiamo i prodotti resterebbero nelle nostre Regioni”. I neoborbonici hanno anche inviato alle regioni e ai comuni del Sud la richiesta di affidare a società o cooperative di giovani meridionali la gestione dei siti di carattere storico-artistico-archeologico e musei (spesso affidati ad aziende padane). “Invitiamo le Regioni a stilare una lista delle aziende che hanno sede legale e pagano le tasse nelle Regioni del Sud. Questo, per ora, è l’unico modo che abbiamo per difendere il Sud, nell’attesa di una classe dirigente orgogliosa e capace finalmente e realmente di difendere la nostra terra e la nostra gente”.

Articoli collegati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Seguici sui social

440FansMi piace
42FollowerSegui
10IscrittiIscriviti
- Advertisement -
  • PUNTO ZERO

Ultimi Articoli