Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Napoli n. 1947/21

20.6 C
Napoli
giovedì 23 Maggio

Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Napoli n. 1947/21

  • PUNTO ZERO

Career Day dedicato alla professioni del mare: 500 presenze all’incubatore Stecca di Torre del Greco

 Oltre 500 studenti, provenienti dalle scuole secondarie di secondo grado dell’area del napoletano, oltre a tanti aspiranti lavoratori, hanno partecipato questa mattina, a Torre del Greco, al Career Day promosso dall’Incubatore del Mare Stecca e il Comune di Torre del Greco, nell’ambito di un ciclo di eventi organizzati da Assarmatori, associazione armatoriale aderente a Conftrasporto-Confcommercio che rappresenta gli armatori italiani, in collaborazione con la propria società di scopo “Oltremare – Servizi integrati per lo shipping”.
Nel corso dell’iniziativa, svolta presso la sede dell’incubatore Stecca (Area Ex Mulini Marzoli), lavoratori e ragazzi delle scuole ad indirizzo nautico, alberghiero, tecnico-professionale e turistico hanno avuto modo di conoscere le opportunità offerte dalla carriera marittima, interloquendo con i rappresentanti delle varie compagnie di navigazione e approfondendo la conoscenza della realtà di ciascuna impresa mediante un front desk dedicato a ciascuna e l’allestimento di uno specifico spazio espositivo. In tanti hanno inoltre colto l’occasione per proporre formalmente la propria candidatura per le posizioni lavorative aperte.
L’iniziativa si è aperta con i saluti istituzionali di Michele Polese, Vicesindaco di Torre del Greco, seguito dagli interventi del Comandante della Capitaneria di Porto di Torre del Greco, C.F. (CP) Ida Montanaro, e delle funzionarie della Direzione Generale del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per la Vigilanza sulle Autorità di sistema portuale, il trasporto marittimo e per vie d’acqua interne, Catia De Gennaro e Serena Cantoni. Ad illustrare i dettagli ed i motivi che hanno portato allo svolgimento di questo nuovo Career Day sono stati Stefano Peduto, Responsabile Relazioni Industriali di Assarmatori, e Giuliana Esposito, Direttrice dell’Incubatore Stecca.
“Siamo lieti della straordinaria partecipazione da parte del pubblico e delle scuole dell’area vesuviana”- dichiara Giuliana Esposito, CEO Incubatore Stecca. “È stato un efficace lavoro sinergico tra organizzazioni che rappresentano la domanda e l’offerta del lavoro: Assarmatori e le compagnie di navigazione, il nostro incubatore, le scuole, oltre  ai centri per l’impiego e Sviluppo Lavoro Italia. Ringraziamo le istituzioni che hanno partecipato, a vari livelli, il Ministero, la Capitaneria ma soprattutto il Comune di Torre del Greco che ha sposato la nostra visione di lncubatore del Mare”.
“Come amministrazione comunale siamo vicini alle iniziative capaci di mettere in contatto domanda e offerta in ambito lavorativo. Ancora di più quando parliamo di mare, da sempre uno dei punti cardini della nostra economia. Torre del Greco infatti rappresenta, per numero di matricole, il secondo comparto nazionale” dichiara Michele Polese, Vicesindaco di Torre del Greco- “Siamo entusiasti del lavoro prodotto da Stecca, capace di portare a Torre del Greco alcune delle più importanti compagnie di navigazione nazionali e di coinvolgere tanti giovani studenti delle scuole superiori di tutta la Campania. Siamo pronti a fornire il nostro supporto ad iniziative analoghe, sicuri che l’Incubatore del mare saprà garantire occasioni di sviluppo per le giovani imprese e dunque per i ragazzi alla ricerca di opportunità occupazionali.”
“Dopo l’appuntamento di Livorno del marzo scorso – ha commentato Stefano Peduto, Responsabile delle Relazioni Industriali di Assarmatori – abbiamo voluto replicare anche Torre del Greco, riscuotendo un nuovo grande successo. Sono in programma altri nostri Career Day in ulteriori città di mare italiane, prevedendo prossimamente, tra gli altri, diversi incontri in Sicilia e anche in Liguria. Non è un mistero che l’armamento sia alle prese con una carenza di personale marittimo che ha assunto connotati emergenziali, in particolare durante la stagione estiva. Quanto introdotto dall’amministrazione con il DL 48/2023 (anche noto come DL Lavoro) si inserisce proprio in questo solco, dando la possibilità alle compagnie e a chi intende intraprendere la carriera a bordo di superare i rilevanti ostacoli di natura economica rappresentati dai numerosi e stringenti requisiti formativi di cui ogni marittimo deve garantire il possesso. Per parte nostra abbiamo inteso favorire il contatto, appunto, fra domanda e offerta di lavoro, mettendo in luce le peculiarità della carriera marittima e i vantaggi che è in grado di offrire. L’Italia vanta una grande tradizione marittima, un patrimonio di conoscenze ed esperienze che non deve essere disperso”

Articoli collegati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Seguici sui social

440FansMi piace
42FollowerSegui
10IscrittiIscriviti
- Advertisement -
  • PUNTO ZERO

Ultimi Articoli