Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Napoli n. 1947/21

32.7 C
Napoli
sabato 13 Luglio

Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Napoli n. 1947/21

  • PUNTO ZERO

Liquami da un canale a Licola, strade e terreni allagati

Sopralluogo ieri pomeriggio a Licola da parte di Europa Verde-Pozzuoli insieme al deputato Francesco Emilio Borrelli. All’attenzione del gruppo di ambientalisti flegrei è finito lo scempio in corso in via Madonna del Pantano, strada che collega Licola di Pozzuoli con Varcaturo, dove da giorni si registra una grossa fuoriuscita di liquami da un canale che collega la stazione di sollevamento “Camaldoli” con l’impianto di depurazione di Cuma-Licola. Alla base del problema ci sarebbe l’ostruzione della condotta che sta portando i reflui ad invadere terreni e strade.

L’allarme è stato lanciato da Umberto Mercurio, ambientalista e membro partito di Europa Verde: «Insieme al deputato Borrelli abbiamo preso atto da vicino del disastro che stiamo vivendo in fascia costiera dove la fogna sta invadendo tutto. -fa sapere Mercurio – Attendiamo ora un intervento da parte della Regione Campania affinché si metta fine, in maniera rapida, a questo scempio per scongiurare ulteriori situazioni di forte inquinamento ambientale. Borrelli si farà portatore della problematica con l’assessore regionale all’ambiente anche per chiedere un imponente intervento di pulizia di tutta l’area contaminata».

Insieme a Mercurio e Borrelli erano presenti al sopralluogo in via Madonna del Pantano anche Ruggiero Vallario, membro del consiglio federale regionale di Europa Verde, Giovanni Sabatino, presidente Ente riserve naturali, attivisti, residenti della zona e l’assessore alla risorsa mare e laghi del comune di Pozzuoli Titti Zazzaro, anche lei componente dell’esecutivo campano del partito ambientalista «Dobbiamo tenere alta l’attenzione e vigilare per evitare che una zona così martoriata continui a subire scempi ambientali di questa portata. Insieme alle istituzioni competenti dobbiamo lavorare affinché venga attuata una imponente bonifica di tutta l’area che va da Licola fino a Varcaturo. Questa fascia costiera – spiega Zazzaro – per risorse, bellezza e potenzialità deve mirare a uno sviluppo turistico e ricettivo degno delle migliori mete balneari d’Italia»

Articoli collegati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Seguici sui social

440FansMi piace
42FollowerSegui
10IscrittiIscriviti
- Advertisement -
  • PUNTO ZERO

Ultimi Articoli