Melanoma, sposi rinunciano alle bomboniere e donano soldi al Pascale

0
286

Niente bomboniere per il matrimonio, ma una iniziativa di solidarietà da parte di due sposi di Poggiomarino. I due infatti hanno scelto di devolvere interamente la quota delle bomboniere al reparto di Melanoma, Immunoterapia oncologica e Terapie Innovative dell’Istituto dei tumori di Napoli ‘Pascale’. I fondi contribuiranno all’acquisto di un conta cellule automatizzato di ultima generazione. Protagonisti dell’iniziativa di solidarietà la coppia di neosposi Mirko e Antonietta. Il reparto dell’istituto ‘Pascale’, che è diretto dal professor Paolo Ascierto, la giovane Antonietta, 28 anni, farmacista di Poggiomarino, lo ha conosciuto personalmente. Tre anni fa la ragazza ha scoperto di avere un neo atipico che una volta asportato ed esaminato risulta essere un tumore maligno. Una scoperta a cui sono seguite terapie e controlli. Ora Antonietta sta bene. ‘Ero già sensibile al tema della ricerca prima di ammalarmi – sottolinea Antonietta intervistata dall’agenzia Ansa – che si è accentuata dopo la malattia”. Una sensibilità che Antonietta condivide con Mirko, diventato suo marito lo scorso 4 agosto. ”Decidere di condividere questo nostro momento di gioia con chi in questo soffre – sottolineano gli sposi – è stato un atto dovuto prima ancora che un gesto d’amore. E come diceva Madre Teresa da Calcutta: non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare. Noi abbiamo conosciuto la sofferenza”. I giovani sposi sono rientrati dal viaggio di nozze due giorni fa e il loro primo pensiero è stato tornare al Pascale per consegnare al direttore del Dipartimento, Paolo Ascierto, l’assegno che servirà all’acquisto del conta cellule. “Per anni il melanoma è stato uno dei tumori più temuti ma oggi fa meno paura e si può sconfiggere – afferma Ascierto all’Ansa – l’87 per cento dei malati sopravvive a cinque anni e uno su due sopravvive anche con diagnosi di malattia in stadio avanzato“.

*nella foto i 2 sposi con il prof. Ascierto

Dai un’occhiata al nostro articolo precedente! 

Seguici anche su Twitter, Facebook, InstagramYoutube!

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui