San Giorgio a Cremano, un anno di report di amministrazione Zinno

0
97

“Stiamo realizzando, passo passo, nel rispetto dei tempi, il programma elettorale con cui ci siamo presentati ai cittadini. Per tutto questo, però è doveroso ringraziare, non solo la maggioranza che instancabilmente tra consiglieri e assessori lavora ogni giorno oer raggiungere gli obiettivi, ma anche i dipendenti comunali che ci consentono di trasformare in azioni concrete gli indirizzi programmatici. Abbiamo ancora molto da fare. Lo faremo con entusiasmo, impegno e ascoltando sempre la nostra comunità. Continuiamo a costruire. Insieme“. Queste le parole con le quali il Sindaco di San Giorgio a Cremano, Giorgio Zinno, fa il punto sul primo anno di Amministrazione, dopo la rielezione avvenuta nel settembre 2020. Zinno, sindaco da sei anni, è al suo secondo mandato di primo cittadino. La fascia tricolore ripercorre punto per punto, gli interventi attuati finora e quelli da mettere in atto nel prosieguo della consiliatura comunale.

POLITICHE SOCIALI

Sul fronte sicuramente più complesso del welfare, l’amministrazione comunale rivendica le attività di sostegno alimentare per le esigenze delle famiglie in difficoltà; l’acquisto di tablet e strumentazioni tecnologiche per gli studenti che non avevano possibilità di seguire le lezioni in DAD; i bonus per i nuovi nati al fine di aiutare coloro che sono diventati genitori nel difficile momento della pandemia; la donazione dei saturimetri gratuiti ai cittadini in difficoltà; la consegna di 4 appartamenti confiscati alla criminalità a famiglie in attesa di una casa; l’apertura del primo Centro Antiviolenza e Casa di accoglienza per donne maltrattate, anche questo in beni confiscati; il ripristino del soggiorno gratuito per gli anziani e i campi estivi per i ragazzi, l’incremento delle agevolazioni sulla Tari per utenze domestiche e non.

SCUOLA

Sulle attività didattiche, la giunta Zinno ci tiene a ricordare che sono stati dotati gli istituti comprensivi di un piccolo fondo economico per soddisfare tempestivamente le necessità degli istituti scolastici; sono stati realizzati in tutti i plessi che ne avevano necessità interventi di restyling esterni ed interni, dando la priorità alle esigenze di sicurezza, per garantire il giusto distanziamento e per offrire ambienti sempre più accoglienti; in taluni istituti sono state create aule ex novo e pareti mobili per ampliare gli spazi didattici, nuovi servizi igienici e impermeabilizzazioni delle coperture. Il tutto ascoltando e concordando le attività in base alle necessità manifestare dai dirigenti scolastici con cui l’amministrazione si confronta costantemente. A breve verrà riavviata la refezione scolastica, garantendo le esenzioni per le fasce deboli e sono stati confermati i buoni libro per le famiglie in difficoltà. Inoltre sono state riavviate le attività dell’asilo Nido, fiore all’occhiello della città.

LAVORI PUBBLICI

Sul versante opere pubbliche, i vertici politici comunali ricordano che sono stati già avviati diversi interventi promessi, intercettando fondi ed investendo in moltissime attività di restyling: da Piazza Troisi, che sarà inaugurata a breve, nonostante alcuni ritardi dovuti ai pareri della Sovrintendenza, alla manutenzione straordinaria di molte strade, con nuove carreggiate e marciapiedi; dal completamento del meraviglioso parco di Villa Bruno, inaugurato quest’anno durante il Premio Troisi, all’efficientamento energetico che ha migliorato l’illuminazione in tantissime zone della città, risolvendo anche problemi atavici dovuti ad impianti ormai obsoleti. Avviato poi l’abbattimento della scuola Cappiello, che verrà ricostruita ex novo, e la costruzione del nuovo Commissariato di Polizia, il cui accordo con il Ministero degli Interni, è stato definito e concluso all’inizio di questo nuovo mandato.

SICUREZZA

Sul fronte sicurezza urbana Zinno sottolinea che è stato implementato il numero delle telecamere di videosorveglianza grazie al progetto “Scuole Sicure” finanziato dalla Prefettura, che ha consentito di posizionare altre 18 telecamere davanti agli istituti scolastici; allo stesso tempo è stata effettuata la manutenzione di tutte le altre telecamere sul territorio, rendendole di nuovo funzionanti e coprendo quindi quasi tutta la città.

URBANISTICA

L’amministrazione ha approvato il progetto preliminare del PUC ed entro il 31 dicembre prossimo sarà approvato il piano definitivo, ridisegnando così il territorio, attraverso la riorganizzazione di aree e servizi.

OCCUPAZIONE

Sul versante lavoro sono stati avviati i concorsi per agenti di polizia municipale, per istruttori amministrativi, per istruttori di vigilanza ambientale e per esperti informatici. In questo modo la città avrà un corpo di polizia ancora più numeroso e una macchina amministrativa più efficiente, grazie a nuovi innesti che verranno distribuiti nei vari uffici.

PARI OPPORTUNITA’ E INTEGRAZIONE

è stato nominato un garante dei disabili e un garante degli anziani, approvato il nuovo regolamento del Tavolo per le Pari Opportunità ed eletto il direttivo del nuovo Forum dei Giovani. Presentato il progetto per uno sportello Lgbt.

CULTURA

dopo il lockdown sono riprese le attività in presenza, incrementando il background che ha dato a San Giorgio a Cremano la definizione di Città della Cultura; in primis con il Premio Troisi e poi con le rassegne letterarie alla presenza di autori nazionali e locali che si sono confrontati con il pubblico nella meravigliose ville cittadine; con il Cinema all’aperto e con molteplici spettacoli gratuiti per offrire un’estate piacevole per tutti.

CAMPAGNA VACCINALE

Il polo vaccinale in Via Mazzini è divenuto realtà in brevissimo tempo, grazie all’instancabile lavoro dei dipendenti comunali e non, con il ruolo indispensabile della protezione civile; così come è ancora presente all’interno della casa comunale una task force composta dai medici dell’UOPC per la gestione dell’emergenza.

 

Seguici anche su Twitter, Facebook, InstagramYoutube

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui