Provincia di Napoli, elezioni comunali ad alta tensione

0
286

Alta tensione per le elezioni comunali a Casola di Napoli. Formalmente vi è un solo candidato sindaco, ma in questi casi la legge parla chiaro: per essere eletti nei comuni di popolazione inferiore ai 15 mila abitanti, la lista degli aspiranti dovrà riportare un numero di voti validi non inferiore al 50% dei votanti e il numero dei votandi non dovrà essere inferiore al 40% degli elettori iscritti nelle liste elettorali. Dunque a Casola la vera partita è tutta sul quorum. È di queste ore la notizia che diverse magliette bianche con uno scarabocchio al centro sono state viste addosso ad alcune persone nei pressi dei seggi elettorali. Un gesto che in sé non vuol dire nulla ma che le Forze dell’Ordine stanno verificando. Potrebbe infatti trattarsi di un chiaro tentativo di “condizionare” gli elettori, di fatto sollecitandoli ad annullare la scheda, dunque ad incidere proprio sul quorum necessario a validare il voto e innescare l’elezione del sindaco e dei candidati al consiglio comunale dell’unica lista presente al voto.