L’Istmo di Nisida diventa area pedonale

Dal giorno 01/06/2021 l'accesso sarà presidiato dalla Polizia Locale. Dal 16/06/2021 il varco sarà attivato in esercizio con possibili sanzioni

0
131

Arriva l’Area Pedonale Urbana “Istmo di Nisida”. Ne danno notizia l’assessora alla Polizia locale Alessandra Clemente e  l’assessore alla mobilità Marco Gaudini.

Dal giorno 01/06/2021 e fino al 15/06/2021, è stata prevista una fase di pre-esercizio del varco elettronico di controllo dell’accesso. In tale periodo, l’accesso sarà presidiato dalla Polizia Locale e non saranno irrogate sanzioni con il predetto varco. Dal 16/06/2021, il varco sarà attivato in esercizio e tutti i veicoli non autorizzati saranno automaticamente sanzionati.

Il provvedimento è l’ultimo di una serie di atti amministrativi emanati in attuazione del Protocollo di Intesa sottoscritto il 30 luglio 2020 tra la Prefettura di Napoli, il Comune di Napoli e l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale (AdSP), per mitigare i problemi connessi alla sicurezza urbana rilevati nell’area dell’“Istmo di Nisida”.

A seguito degli impegni assunti è stata individuata l’Area Pedonale, è stato installato un varco telematico di controllo dell’accesso e sono stati emanati gli atti amministrativi di disciplina dell’accesso.

Pertanto, con apposita Ordinanza Dirigenziale si è provveduto alla disciplina dell’accesso all’area pedonale che prevede di istituire, dal giorno 01/06/2021, il divieto di transito veicolare nell’Area Pedonale denominata “Istmo di Nisida”.

Alla predetta Area Pedonale potranno accedere, secondo le modalità previste nell’Ordinanza, i seguenti veicoli diretti ai posti auto fuori sede stradale:

  1. veicoli dei residenti e dei domiciliati;
  2. veicoli dei non residenti, titolari di posto auto fuori sede stradale;
  3. veicoli diretti al Comando Logistica della Marina Militare, al II Reparto Tecnico di Supporto della Guardia di Finanza di Napoli Nisida, al Comando dell’Accademia Aeronautica, al Comando della Stazione dei Carabinieri e all’Istituto penale per i minorenni;
  4. veicoli diretti alle aree date in concessione dall’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale e adibite alla sosta dei veicoli, fino all’esaurimento dei posti auto disponibili all’interno di dette aree;
  5. i veicoli delle Forze dell’Ordine, di emergenza, di soccorso e quelli in dotazione al Comando Logistica della Marina Militare, al II Reparto Tecnico di Supporto della Guardia di Finanza di Napoli Nisida, al Comando dell’Accademia Aeronautica, al Comando della Stazione dei Carabinieri e all’Istituto penale per i minorenni;
  6. gli autoveicoli che trasportano diversamente abili con capacità di deambulazione sensibilmente ridotta, muniti di tesserino di cui al D.M.LL.PP. 1176 del 08.06.79, regolarmente rilasciato dalla competente Autorità, per consentire esclusivamente la salita e la discesa del disabile motorio.
  7. i veicoli intestati a Società e Aziende erogatrici di pubblici servizi esclusivamente per attività da svolgersi all’interno dell’Area Pedonale;
  8. veicoli per il trasporto merci: trasporto merci per servizi interni all’Area Pedonale, dalle 10.00 alle 12.00 per un tempo massimo di permanenza di 30 minuti;
  9. i veicoli per il trasporto pubblico non di linea (taxi, NCC per il solo prelievo e l’accompagnamento degli utenti).

“Con l’istituzione dell’Area Pedonale nell’Istmo di Nisida, si conclude un percorso amministrativo che nasce da una forte volontà della Prefettura di Napoli, d’intesa con l’Autorità Portuale e l’Amministrazione comunale al fine di migliorare le condizioni di sicurezza di quell’area – hanno dichiarato gli Assessori Clemente e Gaudini –

Dai un’occhiata al nostro articolo precedente!

Seguici anche su Twitter, Facebook e Youtube!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui