Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Napoli n. 1947/21

15.1 C
Napoli
lunedì 26 Febbraio

Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Napoli n. 1947/21

  • PUNTO ZERO

Salvo D’Acquisto, morto per salvare 22 persone, ricordato dagli studenti

Il sacrificio di Salvo D’Acquisto, martire di carità, è stato ricordato a San Giorgio a Cremano in un evento voluto dal Sindaco Giorgio Zinno insieme all’Arma dei Carabinieri. In Fonderia Righetti, alla presenza degli studenti delle scuole superiori della città, il Col. Claudio Mazzarese Fardella Mungivera, vice comandante della Legione Carabinieri Campania; il Prof. Cav Vincenzo Cuomo storico e studioso dell’Arma; il Dott. Amedeo Manzo, presidente della BCC di Napoli e il Primo Cittadino hanno celebrato la figura del vicebrigadiere dei Carabinieri morto il 23 settembre 1943, a soli 23 anni, sacrificando la sua vita per salvare 22 persone dalla furia nazifascista.

Oltre aver tracciato la storia e il profilo caratteriale di questo giovane eroe napoletano, nell’80esimo anniversario del suo martirio, il Colonnello Mungivera ha parlato dei valori principali che animano l’Arma dei Carabinieri: l’altruismo, il coraggio e la generosità ed ha poi raccontato il suo commovente incontro con 4 tra i sopravvissuti di quel martirio grazie al sacrificio di Salvo D’acquisto.

Il Presidente Manzo – che ha curato la prefazione del libro “Il riflesso degli eroi”, storie di uomini al servizio della Nazione – ha poi messo in evidenza il legame tra forze dell’Ordine e cittadini; elemento che caratterizza anche la filosofia della BCC, da sempre al fianco delle comunità. Manzo ha anche dichiarato di voler investire a San Giorgio a Cremano attraverso l’apertura di una filiale della Banca di Credito Cooperativo. Tratto comune di tutti gli interventi è stato il forte senso del dovere di coloro che indossano una divisa, proprio come quello manifestato da Salvo D’Acquisto, definito “patrimonio, ricchezza, onore e gloria dell’umanità. “La storia di Salvo D’Acquisto, dovrebbe essere raccontata in tutti i libri di storia, così come illustrata dal Cavaliere Vincenzo Cuomo che ringrazio per l’apporto importante dato a tale iniziativa – ha detto il Sindaco Giorgio Zinno. Parlare ai ragazzi oggi, ha avuto proprio l’obiettivo di far conoscere alle nuove generazioni il suo sacrificio e il suo altruismo affinchè essi possano vedere in lui il volto migliore della nostra società; un’immagine riflessa da imitare per formarsi e crescere nei valori della generosità e del coraggio”.

“Un ringraziamento personale al Luogotenente Francesco Di Maio – ha concluso – comandante della Stazione dei Carabinieri di San Giorgio a Cremano, con cui abbiamo condiviso la realizzazione dell’evento; alla Fanfara dei Carabinieri del X Reggimento Campania per aver preso parte all’iniziativa con brani bellissimi, tra cui il nostro inno nazionale e a tutte le autorità: Polizia Di Stato, Guardia di Finanza, Polizia Municipale”.

 

Articoli collegati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Seguici sui social

440FansMi piace
42FollowerSegui
9IscrittiIscriviti
- Advertisement -
  • PUNTO ZERO

Ultimi Articoli