Quelle opere d’arte dai Borbone ai Savoia

0
31

“Oltre 60 opere del museo (borbonico) di Capodimonte sono state trasferite nel museo (sabaudo) di Venaria. Tra esse quadri di Guido Reni, Francesco Solimena, El Greco, Caravaggio o Andy Warhol. Dopo essere state diversi mesi a Parigi, saranno in Piemonte fino a settembre. Qualche dubbio poteva essere legittimo già per il viaggio a Parigi, viaggio magari legittimato dalla risonanza internazionale e da una serie di eventi collaterali teatrali e musicali e magari anche dagli antichi rapporti tra le capitali europee più importanti tra Settecento e Ottocento. In questo caso i dubbi aumentano: quali vantaggi ha portato e può portare l’assenza a Napoli di quei capolavori tra le festività pasquali, l’alto numero di gite scolastiche e il turismo estivo? Quali opere altrettanto importanti potrebbero arrivare dalla reggia dei Savoia? Intanto l’attuale direttore di Capodimonte rischia di essere assente a lungo visto che si è candidato come sindaco di Firenze… In sintesi: qualcuno può veramente replicare a chi si sta indignando in queste ore o può capire perché i media nazionali (e locali!) restano in rigoroso silenzio?”. Lo scrive su Facebook Gennaro De Crescenzo, Presidente dell’associazione dei  Neoborbonici.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui