Ferimento Assunta Basile, fondazione Polis parte civile

0
7

La Fondazione Pol.i.s. della Regione Campania è stata ammessa come parte civile nel processo per il ferimento della piccola Assunta Basile e del suo papà, avvenuto a Sant’Anastasia il 23 maggio 2023. Il principio della nostra costituzione di parte civile parte sempre dal presupposto che la violenza arrecata contro un cittadino provoca danni devastanti all’intera società, a maggior ragione quando a subire una dinamica violenta è un minore. Un’azione di trasparenza al fine di permettere che si affermino i diritti di un’intera popolazione a una convivenza resa sicura da ogni forma di reato intenzionale violento. La vicenda di Assunta e della sua famiglia è emblematica dell’attuale emergenza che si vive nei nostri territori, dove spesso bambine, bambini, ragazze e ragazzi si trovano coinvolti sia come vittime che come colpevoli, come è il caso di quanto avvenuto nel Comune alle porte di Napoli. “Accompagniamo con orgoglio questa famiglia che ha mostrato la difesa della sua bambina, non solo nel momento della sparatoria, ma in tutto questo tempo di protezione e di accompagnamento educativo e affettivo”, queste le parole di don Tonino Palmese, presidente della Fondazione Pol.i.s. della Regione Campania.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui