Ritrova 90 milioni di lire nascosti dalla zia nella cuccia del cane

Già iniziata la querelle giudiziaria per la conversione in euro del denaro

0
1087

Non c’è solo la cuccia del cane della senatrice Monica Cirinna’ (con tanto di soldi nascosti) a balzare agli onori della cronaca in queste ultime settimane estive. Un ritrovamento molto particolare si è verificato anche per un 50enne salernitano che vive a Treviso. Il signor Giulio, come informa il quotidiano “La Città di Salerno“, ha ritrovato 90 milioni di lire che erano stati nascosti nella cuccia del cane da una zia materna. La signora, deceduta 2 mesi fa all’età di 88 anni, ha lasciato una consistente eredità, tra conti correnti ed immobili (tra cui una villa a Firenze).  Il signor Giulio si è recato proprio presso la tenuta Toscana ed ha fatto l’incredibile scoperta del denaro nascosto nella cuccia. Dopo il ritrovamento della consistente somma di denaro, però, sono iniziati i problemi. Trattandosi infatti di soldi in lire è insorta la questione del cambio. Le lire sono ormai fuori corso legale da 20 anni. Il 50enne salernitano ha subito contattato gli uffici della Banca d’Italia ma ha ricevuto solo dinieghi.
Si è così rivolto all’Associazione “Giustitalia”, che si occupa anche della conversione delle lire in euro. L’obiettivo è quello di ottenere la conversione e la richiesta è stata subito avanzata al Tribunale Civile di Roma. La diatriba giudiziaria è solo all’inizio.

Leggi qui l’articolo de La Città di Salerno

Dai un’occhiata al nostro articolo precedente!

Leggi qui l’articolo di Repubblica su un caso analogo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui