Calcio, un incontro pirotecnico; la spunta il Pomigliano 1920

0
54

I pitagorici chiamavano il numero otto “Ogdoad” e lo consideravano il “piccolo numero santo”. In Cina il numero otto rappresenta fortuna e prosperità; infatti la cerimonia di apertura delle Olimpiadi estive in Cina è iniziata l’8/8/08 alle 20:00 e 8 minuti e 8 secondi. Il simbolo matematico dell’infinito è come un 8 che va a dormire. L’otto è il numero atomico dell’ossigeno e da ieri, anche delle gare disputate con successo dal Pomigliano 1920. Sono otto successi consecutivi per il Pomigliano che dopo sette vittorie ed un pareggio, vola in alto in classifica. La squadra capitanata da Mister Felice Rea, alla guida di un gruppo coeso, oltre che collettivo di qualità, mostra di essere sempre più solida. La trasferta a Casoria presso lo Stadio San Mauro, ha visto il Pomigliano vincere con un
Pirotecnico 2-3.Nel primo tempo i padroni di casa sbloccano la gara al 6’ minuto, Francese insacca alle spalle di Buonanno. La reazione del Pomigliano permea di volontà e alla metà del primo tempo , arriva la prima vera occasione dei granata: cross da destra che giunge sino a Ragosta sulla sinistra che con i piedi sulla linea di fondo, rimette dentro per Chironi che però manca il pallone da posizione favorevole. Al minuto 38 grande conduzione palla a centrocampo di Chironi (particolarmente ispirato) che, in contropiede, delizia con un dribbling.Lo scarico a sinistra libera Ragosta che ,con poco margine vede negarsi la gioia del goal dal riflesso del portiere avversario. Pochi minuti più tardi, un ottimo cross rasoterra arriva in area ,ma purtroppo l’occasione sfuma. Al 35’ minuto arriva la rete del pareggio. Un angolo dalla sinistra trova la testa di Abayian, che svetta più in alto di tutti e mette a segno il primo gol di una ghiotta giornata. Un pareggio meritato, che premia un Pomigliano che diventa sempre più pericoloso per i viola. Soltanto due minuti dopo, la squadra guidata da Perrella si riporta in avanti. Arriva dunque, la rete dei viola, giunta tra l’altro,nel momento di maggiore pressione dei granata. Una palla messa in area viene mal respinta, al limite è Prevete a concretizzare.
Al 47′, però, il Pomigliano mette in chiaro di non esser disposto a mostrarsi domo. Su un cross da sinistra è ancora Abayian a metterci la testa, deviando il pallone in rete e siglando la doppietta. Il secondo tempo vede le due compagini affrontarsi a viso aperto. Al minuto 61 l’arbitro concede una punizione al limite per il Casoria. A battere è Liguori,che con una traiettoria bassa elude la barriera e colpisce l’esterno del palo sinistro. Al 72′ miracolo di Buonanno. Una punizione del Casoria, da posizione defilata ed a destra dell’area di rigore, viene battuta dal dieci di casa, che indirizza il pallone verso l’incrocio del primo palo. Ma il numero uno granata si distende e salva il pareggio. Tre minuti più tardi è ancora Buonanno a salvare il risultato, che di riflesso nega il nuovo vantaggio ai padroni di casa. Al minuto 80 il Pomigliano si riaffaccia nell’area avversaria: Granata prova il tiro al volo, ma la sfera termina alta. Al minuto 84 ci pensa Russo a regalare la gioia che vale i tre punti. Capitan Liberti apre bene a destra per Micciche’, che salta l’avversario e arrivato sul fondo, effettua un cross preciso per Russo che mette in rete.
Il Pomigliano, gela gli avversari con il vantaggio nei minuti finali. Al minuto 89 il portiere granata , in forma strepitosa, nega la rete a Liguori. Il triplice fischio dell’arbitro viene accolto con il boato del settore ospiti, vero uomo in più dei granata, che ha accompagnato la squadra in ogni centimetro di corsa e sacrificio.
Soddisfatto il Presidente Romano, che l’ha definita “una gara al cardiopalma “ ed ha gioito con i tifosi granata. Una squadra che nell’indifferenza e nel totale silenzio della politica , per quel che concerne la questione “Gobbato”, continua a decretare il successo.

Tabellino

Casoria: Manno, Donzetti, Francese, Bravaccini, Di Cristofaro, Prevete, Rinaldi, Di Gilio, Liguori, Orefice, Basso. A disposizione: Picardi, Liguori, Marino, Lucignano, Abbruscato, Rigotti, Napolitano, Calise, Cannavale. Allenatore: Gaetano Perrella
Pomigliano: Buonanno, Granata, Indelicato, Di Napoli, Rosolino, Fiorillo, Chironi, Liberti, Abayian, Ragosta, Sessa. A disposizione: Casolare, Erbaggio, Barbato, Sepe, Miccichè, Rescigno, Moccia, Russo, Barbarisi. Allenatore: Felice Rea
Arbitro: Christian Messina di Castellammare di Stabia
Marcatori: 6′ Francese (C), 35′ Abayian (P), 37′ Prevete (C), 47′ Abayian (P), 84′ Russo (P)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui