Premiate le eccellenze di due storiche società flegree

0
107

Si è concluso con una festa dedicata alle due storiche società del comune flegreo, entrambe insignite della stella di bronzo al merito sportivo del Coni, l’Olimpia e la C.A.P. (Centro Addestramento Polisportivo), quest’ultima la società più anziana di Monte di Procida attiva dal 1971, l’anno di Monte di Procida Comune Europeo dello Sport 2023. Un evento ideato e promosso da Nino Schiano di Cola, storico Fiduciario comunale Coni di Monte di Procida, che si è svolto nella sede del Club Napoli Monte di Procida. Decine gli atleti coinvolti che nel corso degli anni hanno portato il comune flegreo alla ribalta nazionale e internazionale, dalla pallacanestro agli sport del mare.

“Abbiamo voluto concludere l’anno europeo dello sport nel comune di Monte di Procida con questa cerimonia di premiazione delle società storiche montesi ritenendo questo titolo ottenuto dal Comune la dimostrazione dei valori trasmessi dallo sport, che sono dei capisaldi anche per l’Unione Europea – spiega Nino Schiano -. Ci auguriamo che anche in futuro le istituzioni, del territorio ma non solo, si attengano a quanto disposto dalla nuova formulazione dell’articolo 33 della Costituzione Italiana, in cui lo Sport è entrato a far parte in maniera fondante come in Europa già avvenuto da tempo. E l’esempio migliore può essere dato proprio dai risultati ottenuti dai tanti atleti che negli anni hanno portato lustro alla nostra città e che per questo abbiamo voluto ricordare”.

L’evento è servito anche come raccordo con il 2024 che vedrà il comune, insieme a quelli di Bacoli e Ischia, parte della Comunità Europea dello Sport 2024 con il marchio “Flegra”. A margine della premiazione è stato presentato il volume Campioni per sempre di Gianfranco Coppola, edito da LeVarie.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui