Una Formula1 vola nel cielo di Napoli. È l’ora del Vesuvio Motor

0
65

Una Formula1 vola nel cielo di Napoli. E’ la Force India 2018 con livrea modificata che fu di Sergio Perez e Sebastian Ocon ospite della Terrazza Ramé del Gold Tower Lifestyle Hotel, struttura alberghiera perla di Napoli est della Famiglia Pugliese che farà da “Motorhome” d’eccezione alla prima edizione del Vesuvio Motor Show in programma domani, sabato 11, e domenica 12 novembre in via Brecce a Sant’Erasmo, a Gianturco (Napoli). Organizzato da Afrodite Service di Antonio Olivieri e co-organizzato da Gemma Buiano imprenditrice e influencer, l’evento renderà Gianturco la sede di un grande evento di motori e sicurezza stradale patrocinato da Regione Campania, Comune di Napoli, Automobil Club d’Italia Napoli.

LA FORMULA1 VOLANTE – A battezzare la “pista” di Napoli est la Formula1 che fu di Perez ed Ocon con livrea modificata. Spettacolari le immagini (download video https://we.tl/t-HgWYw9yhKZ)  della gru di Buiano restauri di Vincenzo Buiano che ha sollevato la vettura per i trenta metri della struttura alberghiera fino a posizionarla al quinto piano della terrazza Ramé dedicata agli eventi esclusivi studiati per la manifestazione. Un lavoro certosino che ha dato il via alla due giorni napoletana.

AUTO – Una trentina le bellissime che faranno ruggire i loro motori da domani a partire dalle 11.30 per tutto il weekend. Le Lamborghini Huracan e Urus, Aston Martin DbX; Mercedes G63 AMG e SL 63 cabrio; Porsche GT 3, Cayman, Cayenne GT, Panamera; Maserati Mc 20 Cielo, Gran Turismo, Grecale Trofeo, Rubicon. Lunghissima la lista Ferrari: 488 pista, 812, Portofino, F8 Tributo, Sf 90, 458 Italia, 430, 430 Spider, 360, 458 Speciale Tributo F1 2022 di mister Cars & Coffee di Francesco Canta ideatore del format che unisce appassionati e possessori delle dreamcar.

OMAGGI – Presenze di eccezione la Lancia Delta S4 del 1985, una autentica icona del rally affidata e Marcu Alen e al suo navigatore Kivimaki, la Ferrari 488 Challenge, classificata al terzo posto con Paolo Scudieri alla guida alle finale mondiali svoltesi sulla pista del Mugello lo scorso 29 ottobre; la bellissima Urania 750 sport protagonista del Gp di Napoli negli anni 50; la Aston Martin GT3 Vantage di Pietro Nappi, il re delle cronoscalate. Premiato per il successo nel Campionato Italiano Gt Sprint il giovanissimo pilota di Portici Vincenzo Scarpetta

ESIBIZIONI – Si potrà assistere a sfilate di auto da competizione, one-off e classiche, parate in strada di auto da sogno ed esibizione di drifting, kart. Poi food truck, una postazione diretta radio, stand per gadget e tanto altro ancora. In pista a via Brecce a Sant’Erasmo la squadra corse di kart Officina 27 Motorsport; braccio napoletano di CRG dove sono nati Verstappen, Hamilton, Rosberg. Vesuvio MotorShow sarà anche l’occasione per assistere alle evoluzioni degli stuntman Salvatore Marraffino e Salvatore Febbraio. Due I prototipi Osella esposti dalla squadra corse di Tommaso Carbone. Prove di velocità della Formula4 di Antonio Iavarone. In pista anche le auto della scuderia Vesuvio, la 500 d’epoca bicilindrica di Onofrio Criscuolo due volte campione d’Italia e la Fiat 126 da cronoscalata di Rodolfo Fusco.

SICUREZZA – Non c’è evento di motori senza parlare di sicurezza. La Polizia Stradale sarà al fianco con propri uomini e mezzi. Poi stand di “Guidare sicuri asd” di Marco Mongelluzzi, la scuola di pilotaggio per la sicurezza stradale: “La macchina è percepita dai ragazzi solo come mezzo di trasporto, ma senza le adeguate attenzioni può essere un pericolo. E’ importante partire dall’ABC come la cintura di sicurezza e di come si sta in auto. La sicurezza stradale inizia dall’esempio che i genitori forniscono”. Cinquanta gli studenti che hanno partecipato alla lezione con i giovani della classe IV del percorso di Tecnico riparatore dei veicoli a motore. Scuola del Fare, centro di formazione professionale gestito dal CNOS FAP Napoli, ente di formazione salesiano. Poi l’Istituto tecnico Leonardo da Vinci e l’Istituto professionale Bernini-De Sanctis

SPONSOR – Main Sponsor della manifestazione Vega Luxury, brand del gruppo Marican, che opera da diversi anni nel comparto del Luxury Service e specializzata nel noleggio di auto e yachts di lusso. Nasce dalla strabiliante intraprendenza dei Fratelli Canciello, che attraverso la passione per le auto di lusso ed investimenti mirati nel settore hanno dato vita ad un nuovo concetto di luxury experience, in linea con le tendenze di un mercato in continua crescita.

COORDINAMENTO – Il coordinamento del Vesuvio MotorShow è affidato a Michele Muoio e Ciro Montuoro, area marketing e comunicazione del Gold Tower Lifestyle Hotel. Nella giornata della domenica inoltre trenta vetture saranno impegnate in un Tour della Campania attraverso Vega Food, WineTour in cantina, pranzo nella splendida Villa Alma Plena a Caserta. Vicino all’evento Montesarchio Motorsport.

ORARI – Dopo l’anteprima di oggi dedicata alle scuole, domani sabato 11 novembre l’apertura della “pista” di Brecce a San’Erasmo. Semaforo verde dalle 11.30 (fino alle 18), poi sarà un’accelerata tutta d’un fiato con esibizioni e prove di accelerazioni di auto da pista. Domenica (ore 10-17) si replica il programma.

Programma completo su Vesuviomotorshow.it; info@vesuviomotorshow.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui