asd

Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Napoli n. 1947/21

25.9 C
Napoli
giovedì 18 Luglio

Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Napoli n. 1947/21

  • PUNTO ZERO

Ascensori e scale mobili della Metropolitana, tutti sostituiti dopo trent’anni

Si avviano a conclusione gli interventi che sono in corso per la sistemazione degli ascensori e delle scale mobili delle stazioni della Metropolitana. Per quanto riguarda l’ascensore che dal piano mezzanino porta alla banchina della stazione di Rione Alto, il nulla osta appena giunto dall’Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie e delle infrastrutture stradali e autostradali consentirà l’attivazione nei prossimi giorni. L’ascensore per disabili, sempre a Rione Alto, è ultimato e in questi giorni si sono in fase di completamento le verifiche della direzione lavori e la predisposizione per le abilitazioni in maniera da poter inoltrare, entro fine settimana, la richiesta del provvedimento di apertura all’Ansfisa.

Dalla stessa Agenzia è atteso il provvedimento anche per la riapertura degli ascensori della stazione Medaglie d’Oro.

Nella stazione di Vanvitelli sono attivi gli ascensori della banchina dispari, mentre sono iniziati i lavori per quelli che consentono l’accesso alla banchina pari. Per quanto riguarda l’ascensore per disabili, il cantiere interferisce con le attività di allontanamento del materiale che sono attualmente in corso. Appena smontati gli ascensori e rimosso il materiale verrà avviato l’intervento anche su tale ascensore. L’ultimazione dei lavori è prevista entro la fine di luglio.

Per la stazione di Montedonzelli, infine, tutti gli ascensori sono ultimati e il direttore dei lavori ultimerà le sue verifiche e l’abilitazione del personale per la settimana prossima in maniera da poter poi procedere con la richiesta del provvedimento ad Ansfisa.

“I lavori in corso non sono dovuti a guasti, ma abbiamo dovuto ottemperare ad un obbligo di legge che prevede la sostituzione di tutti gli ascensori e scale mobili dopo trent’anni – ha spiegato il sindaco Gaetano Manfredi -. Abbiamo messo le risorse e fatto un programma di sostituzione. Questo programma sta rispettando le scadenze. Compatibilmente con i tempi dei sopralluoghi tecnici per il rilascio del nulla osta, prima dell’estate alcuni impianti dovrebbero essere già aperti”.

“Siamo riusciti a mantenere tutte le stazioni aperte – ha evidenziato l’assessore alle Infrastrutture e Mobilità Edoardo Cosenza – anche se, naturalmente, c’è qualche problema per gli utenti. In parte gli impianti sono stati già sostituiti, per altri sono in corso gli interventi al termine dei quali occorre il rilascio dell’autorizzazione dell’Agenzia nazionale per la sicurezza. Ci rendiamo conto delle difficoltà, ma erano lavori inevitabili e l’unica alternativa sarebbe stata chiudere le stazioni, con disagi ancora peggiori”.

Articoli collegati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Seguici sui social

440FansMi piace
42FollowerSegui
10IscrittiIscriviti
- Advertisement -
  • PUNTO ZERO

Ultimi Articoli