Boscotrecase, il sindaco Carotenuto annuncia la ricandidatura

0
10

In vista della imminente tornata elettorale, per le amministrative che si svolgeranno tra poche settimane, il sindaco di Boscotrecase, Pietro Carotenuto, annuncia la sua ricandidatura. Il primo cittadino si proporrà agli elettori per il secondo mandato alla guida della città vesuviana.
Ecco la sua dichiarazione ufficiale che spiega le ragioni della sua scelta: “Cinque anni fa abbiamo cominciato un percorso con l’obiettivo di costruire un futuro migliore per noi e per le nuove generazioni. Mi sono dedicato a questa attività a tempo pieno, dimostrando competenze amministrative e preparazione politica. Credo di aver rappresentato degnamente la nostra comunità, con serietà e responsabilità istituzionale, garantendo una presenza costante tra la gente e in tutti gli aspetti della vita pubblica che ho dovuto affrontare. L’ho fatto per amore nei confronti del paese, ma non sono stato solo lungo questo cammino, dalla mia ho avuto una squadra coesa, composta da persone che hanno a cuore il bene comune. In questi anni le nostre scelte hanno riflettuto le nostre speranze, non le nostre paure. Eravamo ben consapevoli delle difficoltà che avremmo incontrato e della complessità della macchina amministrativa che ha i suoi tempi, spesso troppo lunghi, ma abbiamo lavorato senza sosta, sacrificando ogni altra cosa, pur di far ripartire Boscotrecase. Molte cose sono state fatte, alcune sono in corso, altre saranno realizzate. E in questi anni ho visto nei vostri occhi la gratitudine, incassato attestati di stima, incoraggiamenti, ma anche quelle critiche costruttive che sono servite per farmi capire in quale direzione andare. Per noi la politica è responsabilità della decisione. Non è la ricerca spasmodica del colpevole di turno. Non è dover puntare il dito, agitare la bandiera della paura, rintracciare per forza un nemico. Come Boscotrecase Libera porteremo avanti un progetto chiaro e definito, costruito nel corso di questi anni e che vede la riconferma di un gruppo che lavora sulla base di un programma realizzabile. Noi ci presentiamo per qualcosa, non certo contro qualcuno. Dobbiamo scrivere insieme tante altre belle pagine per il nostro meraviglioso paese e io mi candido a sindaco non per completare il lavoro ma per proseguire lungo il solco tracciato in questi anni, con lo stesso entusiasmo di un bambino che cresce, passo dopo passo, racchiuso nello spirito di quel ragazzo di 30 anni che senza paura, nel 2016, decise di metterci la faccia e di dedicare il suo tempo al proprio paese, convinto, oggi più che mai, che siamo sulla strada giusta”.

Dai un’occhiata al nostro articolo precedente!

Seguici anche su Twitter, Facebook, InstagramYoutube!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui