Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Napoli n. 1947/21

15 C
Napoli
lunedì 28 Novembre

Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Napoli n. 1947/21

Portici, spiagge accessibili anche ai cittadini con disabilità

Portici città all’avanguardia sul fronte dell’inclusione sociale e della lotta alle barriere architettoniche.
La locale spiaggia delle Mortelle, infatti, quest’anno è pienamente fruibile anche dai cittadini con disabilità.
Il sindaco Enzo Cuomo sottolinea: “Una Città che guarda al futuro è una città che non lascia indietro nessuno. E in fondo l’inclusione è anche rendere qualsiasi risorsa del territorio accessibile a tutti, indistintamente. Il mare, ad esempio, che da oggi sarà completamente fruibile anche dai diversamente abili.
Insieme a Michele abbiamo collaudato queste speciali sedie con ruote di plastica (vedi foto), che potranno accompagnare i Cittadini portatori di handicap direttamente in acqua, per un bagno in totale relax e senza alcun ostacolo.
Senza più barriere o fastidiosi impedimenti, alla spiaggia delle Mortelle sarà possibile entrare in mare e risalire sulla battigia, utilizzando sedie e pedane già collocate sulla sabbia.
Da tempo, grazie alla dirigente delle politiche sociali Anna Lecora, al prezioso contributo della Commisisone Consiliare Politiche Sociali con il contributo di tutti i Consiglieri della Maggioranza e di Ornella Pasqua, Luca Manzo ed Enrico Grandi alternatisi alla Presidenza della Commissione, e a diverse altre figure che collaborano con noi, stiamo costruendo un dialogo aperto e diretto con i Cittadini di ogni categoria, rendendo concreti suggerimenti e idee per migliorare la nostra Città.
La fruibilità totale del nostro mare era una priorità, tale da convincerci ad acquistare sedie e pedane nel più breve tempo possibile e rendere la spiaggia delle Mortelle sempre più a misura di ogni Cittadino“.
Adesso alla Spiaggia delle Mortelle un Cittadino con disabilità può arrivare direttamente in mare senza trovare alcuna barriera. Dunque un primo significativo obiettivo è stato raggiunto, la sfida per una città solidale è solo all’inizio.

Dai un’occhiata al nostro articolo precedente!

Seguici anche su Twitter, Facebook, InstagramYoutube!

 

Articoli collegati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Seguici sui social

440FansMi piace
40FollowerSegui
9IscrittiIscriviti
- Advertisement -

Ultimi Articoli