Torre del Greco Folk Festival, tutto pronto per il gran finale

0
14

Tutto pronto per la serata conclusiva della II edizione del “Torre del Greco Folk Festival”, il Festival nazionale del Folklore, nato da un’idea dell’Associazione “Gymnasium”, promosso dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Giovanni Palomba – Assessorato alla Cultura ed Eventi – con il patrocinio di Regione Campania, sotto la direzione artistica del Maestro Nicola Di Lecce. Così, domenica 5 settembre – all’interno della suggestiva cornice architettonica di Villa Macrina – alle ore 21.00 si accenderanno i riflettori sull’imponente palco per l’ultimo evento che siglerà la conclusione dell’edizione 2021 del Folk Festival. “Un patrimonio musicale enorme – le parole del Direttore Artistico Di Lecce – quello folklorico, che attraverso un lavoro di sperimentazione sui ritmi del folk, nel canto e nella danza, vuole essere innanzitutto un messaggio alle giovani generazioni per educarle alla conservazione di uno stile sonoro e musicale, da sempre, espressione di tradizioni e di valori”. Un autentico viaggio nelle culture internazionali: dall’India allo Sri Lanka, dall’Egitto al Brasile e dall’America alla Spagna, passando per la Romania e la Turchia, grazie all’esibizione di tantissimi artisti di fama nel settore, che per l’occasione si esibiranno con note composizioni innanzi al pubblico torrese. A dare corpo alle esibizioni, il progetto di ricerca ritmica “Etnika”, sui suoni delle culture internazionali, a cura di “Aishanti art studio”, per la regia della danzatrice Veronica Vitiello. “Un progetto importante – la dichiarazione dell’assessore agli Eventi, Enrico Pensati – quello che l’Amministrazione comunale ha inteso finanziare e promuovere per l’intera città, e, la risposta in massa dei nostri cittadini che hanno fatto registrare il tutto esaurito ad ognuna delle serate è la dimostrazione più tangibile che siamo andati nella direzione giusta. Concludiamo, con soddisfazione, la II Edizione del Folk Festival che realmente ha rappresentato per il nostro territorio un’opportunità di approfondimento culturale sulla tradizione musicale, diventata occasione di rivalorizzazione identitaria”. Parole a cui fanno da eco, quelle del sindaco, Giovanni Palomba: “ Abbiamo vissuto, unitamente agli altri eventi della rassegna estiva che si sono svolti fino ad ora a Villa Macrina e che proseguiranno sino a fine mese, piacevolissime serate di cultura ed arte, unanimemente riconosciute dai cittadini torresi e dagli artisti stessi che, sempre, hanno ringraziato l’Amministrazione comunale e la città per l’esemplare accoglienza e la grande voglia di rinascita ad una nuova stagione di vita e di cultura. Grande successo di pubblico e di consensi anche per la serata con i protagonisti di Made in Sud, che ha fatto registrare il sold-out totale. Torre del Greco, finalmente , si rianima di luci e di colori, pronta a nuove ed ambiziosi sfide sociali”.

Seguici anche su Twitter, Facebook, InstagramYoutube!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui