asd

Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Napoli n. 1947/21

25.1 C
Napoli
giovedì 25 Luglio

Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Napoli n. 1947/21

  • PUNTO ZERO

Fondazione Vassallo: “Il Giffoni Film Festival presidio di cultura e libertà di pensiero per i giovani, non può rischiare il blocco”

“Accogliamo con profonda amarezza l’appello lanciato dal Direttore e Fondatori di Giffoni Film Festival, Claudio Gubitosi, che nelle ultime ore ha denunciato la grave situazione che sta minacciando il GFF, un’eccellenza culturale con oltre 50 anni di storia, a causa della mancata assegnazione dei Fondi di Coesione del Governo italiano alle regioni del Sud. La Fondazione Angelo Vassallo è testimone diretta dell’importanza di iniziative culturali come il Giffoni Film Festival. Per la prima volta lo scorso anno abbiamo partecipato alla serata evento dedicata al Sindaco Pescatore.  Un’occasione unica e una grande vetrina per la cultura del Sud, con il concerto del cantautore Giancarlo di Muoio e il coro “Mille Voci” di Racale in provincia di Lecce per diffondere ancora di più i valori di legalità e di rispetto delle istituzioni ai giovani attraverso la figura di Angelo Vassallo. È inaccettabile tanta ostilità nei confronti del Mezzogiorno d’Italia. Questo scontro politico sta mettendo a repentaglio non solo il Giffoni Film Festival, ma rischia di mettere in ginocchio tutti gli operatori culturali del Sud, che faticano a sviluppare la propria programmazione in un contesto sempre più nord-centrico”. A dirlo è il Presidente della Fondazione Angelo Vassallo Sindaco Pescatore Dario Vassallo.

“A Giffoni abbiamo respirato l’energia e l’entusiasmo travolgente dei ragazzi. Ci siamo emozionati e commossi.  Abbiamo vissuto dal di dentro quel potenziale e quella forza che nasce in una piccola provincia grazie ad un’idea innovativa. Ne abbiamo compreso la grandezza e i valori che racchiude in sè – sottolinea Dario Vassallo – Giffoni è un sogno per tantissimi giovani provenienti da tutti i Paesi del mondo! Non possiamo distruggere questo sogno. Condanniamo nel modo più severo possibile questa deriva autoritaria che depaupera il Sud in un silenzio assordante. La cultura è un elemento indispensabile per la crescita e lo sviluppo di qualsiasi territorio e il Sud merita rispetto. Il Giffoni Film Festival, con la sua storia di successi, ha contribuito significativamente allo sviluppo economico e sociale di un intero territorio della nostra regione. Mettere a rischio questa manifestazione significa compromettere non solo il tessuto culturale del Sud, ma dell’intera Italia. Come Fondazione invitiamo la politica a unirsi per difendere questo patrimonio straordinario che ha messo in luce l’importanza del Sud nella scena culturale italiana e nel cinema mondiale. È urgente agire per garantire la tempestiva assegnazione dei fondi necessari per la realizzazione dell’edizione 2024 del Giffoni Film Festival e per scongiurare il rischio di compromissione di un evento di tale rilevanza. Invitiamo ad un dialogo costruttivo tutti gli esponenti istituzionali del governo e delle regioni, per realizzare una delle più belle edizioni di sempre del GFF”.

 

Articoli collegati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Seguici sui social

440FansMi piace
42FollowerSegui
10IscrittiIscriviti
- Advertisement -
  • PUNTO ZERO

Ultimi Articoli