Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Napoli n. 1947/21

31 C
Napoli
lunedì 08 Agosto

Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Napoli n. 1947/21

Procida capitale della cultura 2022, si lavora ad una mobilità sostenibile e ad impatto zero

L’isola di Procida si prepara al 2022, l’anno della cultura che la vedrà protagonista assoluta, a livello nazionale e non solo.
Tra i primi interventi da segnalare, in queste settimane, spicca quello sui trasporti. Si punta ovviamente ad incentivare l’utilizzo di mezzi pubblici, in particolare di quelli più moderni ed ecologici.
Procida vuole essere non solo il centro culturale italiano ma anche l’isola della svolta green.
Per questo motivo sono arrivati nei giorni scorsi, due nuovi bus, forniti dalla Regione Campania, lunghi 5 metri e 60 centimetri, e quindi perfettamente idonei alle esigenze di mobilità del territorio. Ogni pullman ha una capienza di 20 posti.
Inoltre, si stanno testando diversi bus a trazione completamente elettrica che possono trasportare fino a 35 passeggeri.
Con la Regione Campania, in prima linea c’è l’Eav, l’Azienda trasportistica guidata da Umberto De Gregorio, che ha inviato sull’isola diverse squadre di tecnici coordinate dagli ingegneri Mariano Vignola (direttore Servizi Automobilistici) e Pasquale Sposito (direttore operativo di Eav). Gli esperti hanno a lungo discusso con l’amministratore comunale per meglio comprendere le esigenze e le peculiarità di Procida.
Lo stesso Presidente Eav, De Gregorio, spiega: “Stiamo ragionando anche sulla possibilità di una isola ‘traffic free’, cioè di circolare senza biglietto ma con una sostenibilità finanziaria indiretta”.
La sinergia istituzionale tra Regione, aziende dei trasporti e Comune punta ad attuare un piano integrato e coerente di mobilità sostenibile.
In tal modo Procida potrà gestire al meglio i cospicui flussi di visitatori che si presume si recheranno nel 2022 sull’isola, sia per scoprirne le bellezze sia per prendere parte attiva all’anno della cultura.
È assolutamente indispensabile che cittadini, pendolari e visitatori possano godere al meglio di Procida riducendo al minimo, se non azzerando completamente, l’impatto sull’ambiente e sul territorio.
“La sfida della mobilità sostenibile e a impatto zero sull’ambiente è uno dei punti chiave del nostro dossier”: così si è espresso Agostino Riitano, direttore di Procida 2022.

Seguici anche su Twitter, Facebook e Youtube!

Articoli collegati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Seguici sui social

440FansMi piace
37FollowerSegui
9IscrittiIscriviti
- Advertisement -

Ultimi Articoli