Delio Rossi: Napoli sorprendente

0
6

“Resettare e ripartire”. Delio Rossi è intervenuto a Febbre a 90, in onda su Vikonos Web Radio/Tv. Ecco le sue dichiarazioni: “Venerdì il Napoli è stato sorprendente. Non pensavo gli azzurri potessero vincere in maniera così autoritaria, stiamo sempre parlando della Juventus. Invece la partita ha detto che la distanza tra Napoli e le altre è difficilmente colmabile. Ora è importante tenere la barra dritta, giocare domani in Coppa Italia è importantissimo perché mentalmente la squadra sarà chiamata ad un altro impegno. L’unico avversario del Napoli è il Napoli stesso. L’ambiente interpreta ogni momento al massimo, bisogna avere equilibrio in situazioni di grande euforia come quella che si è verificata venerdì sera. Luciano e i dirigenti sono navigati e conoscono la città, festeggiare è importante come lo è, poi, rimettersi in moto subito, fino alla fine dell’anno. Nel calcio non ci sono traguardi intermedi, bisogna arrivare alla fine. Importante vivere alla giornata: abbiamo visto il Napoli perdere a Milano e la sconfitta con l’Inter ci sta, peraltro la rosa nerazzurra è paradossalmente migliore di quella di Spalletti; la squadra è stata brava a rimettersi subito in corsa vincendo una gara delicatissima a Genova contro una Samp bisognosa di punti. Poi al Maradona i partenopei hanno vinto in quel modo contro la Juve, è stato fatto un grande lavoro. Resettare e partire, è questo il segreto per vincere lo scudettoVincere giocando bene si può? Ovviamente se firmi per una squadra devi ottimizzare ed ottenere risultati, per quanto mi riguarda però il fine ultimo dev’essere anche il divertimento per giocatori e tifosi. Alla lunga questo paga, rispetto chi vince con costanza magari senza giocare bene, non si può mai parlare solo di fortuna se arrivano tanti risultati, ma è chiaro che preferisco vedere il Napoli, il Liverpool e chi fa un bel calcio…“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui