Al via la XXI edizione del Premio Massimo Troisi

0
107

Al via, ieri sera in Villa Btuno a San Giorgio a Cremano, la XXI edizione del Premio Massimo Troisi, il prestigioso osservatorio sulla comicità che si svolge fino a sabato 31 luglio. Il Premio è organizzato dalla Città di San Giorgio a Cremano ed è realizzato con il contributo della Regione Campania.
Concorsi, musica, comicità sono gli ingredienti principali di questa kermesse che offre la possibilità a nuovi autori e comici emergenti di mettersi alla prova facendosi giudicare da una giuria di qualità.
In palio per i giovani partecipanti c’è il prestigioso riconoscimento del Premio Massimo Troisi. Tutti gli spettacoli si svolgono di sera a partire dalle ore 21. I biglietti sono disponibili sul circuito Go2 o possono essere acquistati ( minimo in numero di 2 ) presso il botteghino sito in Via Cavalli di Bronzo a San Giorgio a Cremano ed aperto al pubblico tutti i giorni dalle ore 18 fino a inizio spettacolo.
I biglietti quest’anno hanno un costo simbolico di 3 euro per consentire il tracciamento delle persone presenti in platea e applicare il distanziamento tra le sedute (tra i non congiunti) nel rispetto delle norme anticovid.
La serata inaugurale della kermesse è stata dedicata ad Alighiero Noschese, noto imitatore e comico italiano, che fu molto legato alla città di San Giorgio a Cremano. “Una serata di imitazioni ma senza limitazioni – spiega il direttore artistico Maurizio Casagrande (nella foto) nel corso della quale abbiamo ricordato l’artista Noschese tra momenti di amarcord e tanto divertimento“.
Abbiamo deciso di aprire la kermesse dedicando la prima serata ad Alighiero Noschese, in quanto il suo ricordo è ancora vivo – spiega il sindaco Giorgio Zinno. San Giorgio a Cremano, città che lui ha amato, continua a rendergli omaggio e quest’anno ancor di più, ne celebriamo il genio in grande stile, con artisti che bene sanno interpretare il suo valore e la sua personalità“.
Questo primo appuntamento del Premio è l’occasione per far conoscere questo grande personaggio a tutti – aggiunge l’assessore alla Cultura Pietro De Martinoperché Alighiero Noschese con la sua capacità unica di imitazione, rappresenta un grande patrimonio da preservare non solo per la nostra comunità ma per l’Italia intera“.
Ad accompagnare il pubblico per la prima serata è stato il collettivo di Casa Surace. Sul palco, in veste di conduttori, si sono alternati: Fernanda Pinto, Bruno Galasso, Andrea Di Maria, Riccardo Betteghella, Alessio Strazzullo. Ospiti della prima serata sono stati: Francesco Cicchella, Vincenzo De Lucia, Barbara Foria, Maurizio Di Girolamo, Andrea Jelardi.

Dai un’occhiata al nostro articolo precedente!

Seguici anche su Twitter, Facebook, InstagramYoutube!

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui